Cogli l'attimo...

Salve , voflio raccontarvi quest'altra avventura che mi è capitata l'altro anno al ritorno dalle vacanze. All'inizio si era presentata come un problema...ma poi ....Ecco vi racconto : Era inizio settembre ed eravamo rientrati da poco dalle vacanze, sia io che mio marito avevamo ripreso a lavorare, una mattina mi sveglio, vado in cucina come mio solito x preparare un buon caffè e mi accorgo che la cucina è quasi allagata...Dio mio...che cavolo srà capitato...che schifo di inizio giornata...cmq...chiamo mio marito x cercare di capira cosa sia successo...chiaramente io sono vestita un po' così...insomma in piena estate soli io e lui a casa, in pratica vado a dormire praticamente nuda con una lunga tsher e nint altro...quindi potete immaginare le mie grosse tette che si vedono chiaramente attraverso la maglietta...ma cmq...cerchiamo di capire cosa è potuto capitare e chiaramente mio marito mi dice è inutile perdere tempo chiudiamo l'acqua e poi provvediamo a trovare un idraulico. Intanto lui mi fa notare che sono troppo svestita, ma io sono così incazzata che penso solo ad asciugare a terra figurati quanto me ne frega che sono quasi nuda...mio marito dopo vari tentativi non riesce a trovare un idraulico che possa aiutare almeno al momento, quindi ci organizziamo alla bene e meglio e andiamo ognuno al suo ufficio...Certo la giornata è cominciata proprio male. In ufficio chiaramente mi sfogo coi colleghi sull'accaduto e la mia vicina di scrivania mi tranquillizza dicendo, ora ti risolvo io il problema, ho il marito di una mia cugina che è idraulico , ora lo contattiamo e vedrai che risolverai. Infatti dopo un po' riesce a rintracciarlo e me lo passa a telefono e così riesco a prendere appuntamento con lui in serata quando rientriamo dal lavoro. Così chiamo mio marito e lo aggiorno sulla cosa. Tornata a casa intorno alle 17,30, trovo gia mio marito che è rientrato e parliamo del più e del meno e lui ad un certo punto mi dice : sai cosa pensavo, chissà questo idraulico se fa al caso nostro, io lo capii al volo a cosa volesse illudere e devo dire la verità, questa volta non mi era proprio passato x la testa di poter cogliere l'attimo e approfittare dell'idraulico x farci una grande scopata extra...forse perchè ero ancora incazzata x l'accaduto...sai noi donne ...io pensavo arisolvere il problema dell'allagamento...ma cmq la cosa mi sembrava intrigante. Intanto si era fatta quasi l'ora in cui srebbe dovuto arrivare l'idraulico e mio marito mi fa...rimettiti come stavi stamattina ...solo con la maglietta e nuda sotto...io rispondo, ma non sappiamo neanche che tipo è questo signore e mi faccio trovare come una troia..? e lui : ma si che ti frega , intanto tu mettiti comoda poi si vedrà, io rimango nell'altra camera e poi magari arrivo all'improvviso quando gia siete all'opera e dico che sto rientrando adesso...dai tranquilla, insomma come al solito mio marito mi da la carica. Così faccio , mi spoglio , sono tutta nera abbronzata , mi tiro su i capelli e mi infilo la mia tshert da casa, molto larga che mi arriva più su dei ginocchi e che attraverso la quale si vedono ben chiari i capezzoli delle mie grosse zizze...all'improvviso una telefonata sul fisso...rispondo è l'idraulico che si scusa x il lieve ritardo e mi dice : il tempo di parcheggiare e arrivo e io rispo ok secondo piano...dopo pochi minuti il campanello, vado alla porta e eccolo ...lo faccio entrare e gli spiego cosa è capitato, lo porto in cucina , lui appoggia la cassetta degli attrezzi e comincia il lavoro facendosi aprire i mobili della cucina tra il lavello e la lavastoviglie, dopo un veloce controllo mi dice che forse siamo fortunati in quanto si tratta solo di sostituire un flessibile che si è bucato...lui intanto è disteso sotto il lavello e mi chiede di aprire l'acqua al suo ordine, così mi avvicino a lui e nell'aprire il rubinetto allargo le gambe in modo che possa vedere bene la mia patata...approposito ho trascurato di dirvi che il sig idraulico è un gran pezzo di giovanotto sui 35 anni ben messo, completamente calvo , molto simpatico....cmq lui controlla e mi dice occhei signora è come pensavo, il tempo di andare giu nel furgoncino e risolviamo, lo accompagno alla porta e gli dico . lascio aperto in modo che dopo puo' rientrare tranquillamente...intanto al suo ritorno mi faccio trovare abbassata a 90 gradi attenta a pulire giu ai mobili in modo che da dietro lui possa notare sia il culo che la patata...infatti appena rientra in cucina mi fa ...signora ma è pericoloso abbassarsi così...e sorride..ed io rispondo, sai x noi casalinghe è sempre pericoloso in casa quando facciamo i servizi...intanto continua il suo lavoro, sistema mi richiama x farsi aprire l'acqua ed io ne approfitto sempre x farmi notare e in più con una scusa mi bagno il lato di sopra della maglietta in modo da evidenziare i capezzoli....Tutto bene lui mi dice ho risolto..e si alza ...io lo trattengo dicendo ho messo su il caffè qualche attimo ed è pronto....intanto se mi dice quant'è la spesa prendo anche i soldi..e lui... sicuro che non c'è più niente da riparare, vuole che le controlli un po' i rubinetti del bagno visto che ci siamo..e così dopo aver preso il caffè lo porto nel bagno e mentre mi abbasso x aprirgli il mobiletto col culo gli tocco l'arnese che ha tra le gambe accorgendomi che è una bestia enorme...e lui mi fa...le avevo detto che se continua ad abbassarsi così rischia di farsi male...allora io approfitto del momento e dico : ma ho sentito bene , poggiando la mano sul pacco che ha nei pantaloni dico ma è questo che ho toccato...ma è enorme....a quel punto è fatta...lui mi tira a se mi mette la mano sotto infilandomi pian piano le dita nella vagina che è ormai bagnatissima e caldissima io subito gli tiro fuori quell'enorme cazzo che è così grande che non riesco a tenerlo in mano...è bellissimo ..duro come l'acciaio dritto....enorme ..giovane...comincio a leccalo da sotto fino alla punta, ha una cappella stupenda..dalla quale cola un liquido dal gusto esagerato...scendo più sotto e succhio quelle belle palle grosse...depilate...meravigliose...sono tutto un fuoco quando mi sento alzare dalle sue braccia e facendomi tenere al suo collo mi fa sedere su quell'enorme cazzo e me lo da dentro con molta dolcezza , poi mi tiene incastrata al lavandino e comincia a farmelo sentire con sempre più forza fino alla pancia...che goduria è meraviglioso...mentre mi stantuffa mi dice...ma non è che arriva tuo marito all'improvviso e succede un casino..ed io rispondo..tranquillo quando arriva mio marito, sarà contento nel vedermi impalare da un cazzo così strepitoso...lui sorride e tenendomi in braccio con il cazzo sempre in filato nella vagina, mi chiede dov'è il letto che vuole mettersi comodo. Arrivati in camera da letto comincia darmelo con più vigore e io ho il primo grande orgasmo....che goduria....lo faccio stendere sotto di me e mi ci siedo a cavallo..che trombata...che cazzo stupendo...me lo sento nella pancia...e giu altro orgasmo....Ed ecco all'improvviso entra in scena mio marito che entra in camera e dice..allora avete risolto col lavandino ? ed io rispondo si caro..tutto risolto..ora stiamo mettendo un tubo nuovo...e rido...come una troia...gli faccio segno di avvicinarsi e lo metto a leccare il mio culo..me lo prepara ben bene ...quando sento che mi cola il liquido di goduria dal culo , mi metto a pecorina e mi faccio impalare dal giovane idraulico...mamma..e che...goduria..con quell'enorme palo nel culo...il giovane spinge sempre più forte...si accorge che mi piace tanto..e dopo un po'...ecco un altro orgasmo.....ahaa...che goduria...ad un certo punto mi sento uno spruzzo nel culo caldo..caldo..meraviglioso...è il giovane idraulico che mi ha sborrato nel culo...dio come godo...è stato meraviglioso e meno male che non mi sono fatto sfuggire quest'altra occasione....come si suol dire...cogli l'attimo...ed io l'ho colto......alla prossima....

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!